Domenica 25 gennaio 2015
-----------------
Fammi conoscere, Signore, le tue vie

appuntamenti

<<  Gennaio 2015  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
     1  2  3  4
  5  6  7  8  91011
12131415161718
19202122232425
262728293031 

AC Band

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Azione Cattolica Triveneto

statistiche

mod_vvisit_counterOggi393
mod_vvisit_counterQuesta settimana3891
mod_vvisit_counterQuesto mese19018
mod_vvisit_counterTotale1063234
Home
  • 0
  • 1
  • 2
prev
next
News image

Pubblicato il materiali per il servizio diocesano del gruppo ACR di quest'anno!
Lo trovate qui!

News image

La pagina dell'AC Verona su "Verona Fedele" di questa settimana.
La trovi nell'area download!

News image

E' arrivato l'ultimo numero
di Pagine di ACR Light...
scaricalo da qui!

15
Gen
2015
Festa della Pace 2014 - 2015 PDF Stampa
ACR - Materiale
Scritto da Emanuele   

Festa della Pace 2014-2015

 

Materiale per la Festa della Pace 2014 - 2015

ACR - GVSS - ADULTI

 

Anche quest'anno la festa della Pace viene proposta nel segno dell'unitarietà: un percorso ricco ed articolato sul tema della pace da vivere tutti insieme ACR, Giovani e Adulti, all'interno dell'Associazione.

Le tracce proposte offrono spunti di analisi ed approfondimento del tema, materiali per animare l’incontro, domande di stimolo per una riflessione personale/di gruppo ed infine la proposta per un segno che riassuma le riflessioni fatte agli altri settori da mostrare nel momento unitario di conclusione dalla giornata.

 

 
14
Gen
2015
Comunicato Stampa PDF Stampa
Associazione - Filo Diretto
Scritto da segreteria   

Il grazie dell’Azione Cattolica al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano
 
L’Azione Cattolica Italiana esprime gratitudine e affetto per Giorgio Napolitano che oggi conclude il suo mandato presidenziale. Come Capo dello Stato egli ha saputo interpretare nel modo più alto il ruolo di supremo garante della Costituzione con imparzialità, equilibrio e correttezza, custodendo e promuovendo nel corso degli anni quel complesso di libertà individuali e di valori condivisi su cui si fonda l’unità, la pace, la vitalità sociale, economia e culturale della nostra Italia. Da Presidente di tutti gli italiani, non è mai mancata la sua attenzione nei confronti dei credenti, della cultura e della tradizione cattolica, nel rispetto di una laicità dello Stato sanamente intesa.
 
Negli anni del suo mandato sono state molte le occasioni in cui il Presidente Giorgio Napolitano ha voluto incontrare ed esprimere la sua vicinanza all’Azione Cattolica. Lo ringraziamo di questa cordiale attenzione e per aver ogni volta sottolineato l’apprezzamento per la testimonianza piena e tangibile dell’amore per il nostro Paese espressa dalle migliaia di donne e uomini di Azione Cattolica di tutte le età, che lungo tutta la giovane storia della nostra Nazione, si sono spesi e continuano a spendersi a servizio della democrazia e della Repubblica, impegnati nelle sue istituzioni amministrative di ogni ordine e grado e nelle molteplici realtà di volontariato civile e sociale del Paese. Segno questo dell’alto riconoscimento della presenza viva e dell’attivo radicamento dell’Azione Cattolica in ogni piccola o grande comunità locale della nostra Italia, accanto alle persone che vivono le difficoltà e le speranze del nostro Paese.
 
Una sintonia piena, quella con il Presidente Giorgio Napolitano, caratterizzata dall’impegno in difesa delle istituzioni democratiche e repubblicane, per un maggior dialogo tra le forze politiche, per una rinascita morale capace di dare nuovo slancio al rapporto istituzioni-cittadini, e per far uscire l’Italia dalla crisi non solo economica che da troppo tempo l’attraversa. Convinti, nel suo alto esempio, che essere cittadini italiani non è un dato tracciato una volta per tutte, né la somma di approssimazioni successive nel tempo, ma una rinnovata meta da raggiungere continuamente. Certi, come egli ci ha indicato, del dovere della politica di dare risposte concrete alle domande che giungono dal Paese: rilanciare l’economia, ridurre la disoccupazione, sostenere le famiglie, accorciare le distanze tra nord e sud, coniugare rigore e solidarietà.
 
Al presidente Giorgio Napolitano vogliamo infine dire grazie per aver sempre e con lungimiranza agito per costruire un’Europa più coesa, più forte, più unita, capace di superare i “punti deboli” che traspaiono dall’attuale costruzione comunitaria: dalla politica fiscale al consolidamento di un modello sociale comune, dall’azione diplomatica agli strumenti di difesa comunitari. Sempre sottolineando la necessità che l’Europa si assuma precise responsabilità nei confronti del mondo intero in termini di promozione della pace, della giustizia e della solidarietà tra i popoli. Uno sforzo reso più urgente dai nuovi assetti geopolitici venutisi a creare nel Mediterraneo e dalla necessità di rinnovare il dialogo e la collaborazione con il mondo islamico. Questioni più che mai attuali, anche alla luce degli ultimi tragici accadimenti in Francia.
 
Roma, 14 gennaio 2015

 
14
Gen
2015
Paint your life! PDF Stampa
ACR - Eventi
Scritto da segreteria   

alt

Incontro per i ragazzi di 1^ e 2^ media

01 febbraio 2015 - ore 15.00 >17.30

sede AC

Un incontro per i ragazzi di prima e seconda media, con delle attività che permetteranno di approfondire il vangelo dell'anno.
L'iscrizione è gratuita, alla fine dell'incontro ci sarà una dolce merenda per tutti.
Per motivi organizzativi vi chiediamo di farci pervenire i numeri indicativi entro il 26 gennaio
 
Per iscrizioni contattare: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
 

 
29
Nov
2014
Comunicato Stampa PDF Stampa
Associazione - Filo Diretto
Scritto da segreteria   
Dichiarazione di Matteo Truffelli, presidente nazionale dell’Ac
a proposito della visita di Papa Francesco al Parlamento europeo e al Consiglio d’Europa
 
L’Azione Cattolica fa suo il messaggio di coraggio e speranza consegnato a Strasburgo da Papa Francesco, per un’Europa che sappia crescere nella cultura dell’accoglienza, tutelare la vita e la famiglia, impegnarsi per la pace e la salvaguardia del creato. Un’Unione costruita non intorno all’economia ma alla sacralità della persona, e dunque capace di farsi carico dei più poveri, dei più fragili, e dare dignità a chi lavora e ai tanti che un lavoro lo cercano.
 
Con Papa Francesco, crediamo che non vada sprecata la straordinaria occasione offerta dall’essere oggi l’Unione Europea la migliore risposta alle sfide della globalizzazione, nella misura in cui l’Ue saprà essere sempre più il frutto di una reale cooperazione tra individui, popoli e Stati in grado di superare le frontiere dell’egoismo e gli steccati della diffidenza.
 
In ragione di ciò, come Azione Cattolica, la nostra scelta di frontiera è quella di un laicato, orientato a una cittadinanza cristianamente ispirata e laicamente declinata, impegnato a rilanciare la costruzione di un’Europa delle opportunità, della solidarietà e dell’integrazione. Un’Europa da vivere e costruire come realtà effettivamente dialogica e comunitaria, spazio di giustizia sociale e di pace. Un’Europa saldamente collocata nel Mediterraneo, crocevia di culture e di speranze.
 
Crediamo che l’Europa che Papa Francesco ci chiede di costruire sia uno “spazio” entro cui coltivare l’interesse per il bene comune, visto non come la somma degli interessi individuali, ma come ciò che unisce gli uomini di fronte alle sfide dell’oggi; riconsiderando il valore etico dei piccoli gesti quotidiani, accompagnando le persone verso orizzonti di responsabilità economica e sociale e aiutandole ad acquisire stili di vita compatibili con la tutela dell’ambiente e orientati alla custodia del creato; restituendo spessore alle nostre esperienze, profondità alle cose che facciamo, prospettiva ai nostri progetti, responsabilità al nostro impegno, con quella logica della gratuità, di cui il Vangelo è fondamento che dà dignità alle relazioni con le cose e con gli altri.
 
Roma, 26 novembre 2014
 
24
Nov
2014
L'estate arriva prima con le magliette ACR '14-'15! PDF Stampa
ACR - Informazioni
Scritto da segreteria   

altEbbene sì, sono già arrivate, sono qui a disposizione di tutti le magliette dell'ACR. L'idea di usarle fin da subito ha stuzzicato molti di noi e allora abbiamo deciso di anticipare l'estate (si fa per dire) proponendole, già con il nuovo logo, fin d'ora senza aspettare il Carrefour!

alt

Tante sono le occasioni per utilizzarle, pensaci: festa dell'Adesione, festa della Pace, celebrazioni e feste parrocchiali, compleanno della nonna e ovviamente al..... Carrefour!!!

Da questa pagina quindi possono essere ordinate, per averle per voi e per i vostri ragazzi già dalla Veglia dell'Adesione.

 

 

Non indugiare oltre, certe taglie vanno a ruba!

 
06
Nov
2014
Adesione 2014 - 2015

 alt

 

L’adesione all’Azione Cattolica Italiana è aperta tutto l’anno!

Con il nostro “sì” entriamo a far parte di una ricca storia di santità, che oggi rinnova il proposito di portare tanti uomini e donne, giovani e bambini, all’incontro con il Signore. Con l’adesione “da settembre a settembre” vogliamo permettere a ognuno di maturare gradualmente la propria scelta, che non è limitata ad un periodo dell’anno. Proponendo il tesseramento lungo il cammino associativo, vogliamo rendere più accogliente l’Ac, coinvolgendo quanti hanno condiviso il percorso con noi.

Leggi tutto...
 
13
Ott
2014
VITA D'AUTORE PDF Stampa
Giovani & Adulti - incontri
Scritto da segreteria   

altL’idea di fondo del percorso associativo parte dal presupposto che “tutti siamo autori della nostra vita”. In modo più specifico, ognuno di noi è invitato a dedicare questo tempo nel riflettere sul tema della propria vita , ma soprattutto quella interiore e di come questa si sviluppa attraverso la nostra spiritualità calata nel quotidiano, che deve fare i conti giorno dopo giorno, con la vita complessa e frammentata dell’adulto di oggi. Occorre
CORAGGIO per guardarsi dentro, per compiere un viaggio interiore che dalla paura porta alla forza e dalla tristezza alla speranza. Il brano del Vangelo di Marco nella parabola “della TEMPESTA SEDATA” (Mc 6,45-52), ci ricorda che non siamo soli in questo percorso e che dobbiamo vivere la nostra vita con AUDACIA ed imparare ad AFFIDARCI al Signore.
A questo punto la domanda nasce spontanea: “in che modo posso diventare autore della mia vita?”…ecco che per quest’anno si cercherà di riflettere proprio sulla modalità di fare nostro questo percorso di crescita interiore e per testimoniarlo…Il percorso quindi, si articola in 5 tappe:
I. tappa: in RICERCA
II. tappa: con SPERANZA
III. tappa: AFFIDABILI
IV. tappa: CONTEMPL-ATTIVI
V. tappa: UNIFICATI

 
23
Set
2014
Ad Amare si Impara PDF Stampa
ACR & Giovani - Eventi
Scritto da segreteria   

alt 

AD AMARE SI IMPARA
Corso di formazione sull’affettività e sessualità per giovani

Il corso sarà coordinato da INER-VERONA con la collaborazioe di Azione Cattolica di Verona e Centro di Pastorale Giovanile.
Ciascun incontro sarà tenuto da professionisti esperti nelle varie tematiche oggetto di trattazione: insegnanti del Metodo Sintotermico Roetzer, medici, psicologi, filosofi e teologi.

Leggi tutto...
 
20
Set
2014
Cammino ACR PDF Stampa
ACR - Materiale
Scritto da segreteria   

Tutto il materiale per l'anno 2014-2015

presentato a Festinsieme per il Cammino ACR