Venerdì 13 dicembre 2019
-----------------
Canta ed esulta, perche' grande in mezzo a te e' il Santo d'Israele

appuntamenti

<<  Dicembre 2019  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
        1
  2  3  4  5  6  7  8
  91011121314
16171819202122
232425
31     

2^ Giornata Studio...
15.12.2019
GIOVANI

Campo invernale GV...
Dal 26.12.2019 al 30.12.2019
GIOVANI

Campo invernale 17...
Dal 02.01.2020 al 04.01.2020
GIOVANI
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

statistiche

mod_vvisit_counterOggi2170
mod_vvisit_counterQuesta settimana20339
mod_vvisit_counterQuesto mese54274
mod_vvisit_counterTotale3842764
Home ACR Informazioni Note a Margine - 10 dicembre 2015
Note a Margine - 10 dicembre 2015 PDF Stampa
ACR - Informazioni
Scritto da Segreteria   
Mercoledì 30 Dicembre 2015 00:00

2. Dritti al cuore! ... Dicembre 2015

L’eleganza del riccio (di Muriel Barbery, edizioni e/o)
Prima i piccoli (Editrice Ave)
 
Madame Michel ha l’eleganza del riccio”, scrive Paloma, “fuori è protetta da aculei […], ma ho il sospetto che dentro sia semplice e raffinata come i ricci […]”.
 
Ne “L’eleganza del riccio”, le vite di madame Michel, vedova portinaia, e della giovane Paloma, figlia di una delle famiglie borghesi del condominio, si svolgono vicine, ma si incrociano intimamente solo nel momento in cui avviene il “vero" incontro, che consente a ciascuna di scoprire nell’altra un mondo sconosciuto e impensato.
Abbiamo mai posto dinanzi a noi una persona come interlocutrice non solo di una conversazione ma di una relazione, non solo di un accostamento ma di un incontro?
Per riuscire a distinguere quel “dentro”, dovremmo, forse, darci la possibilità di vedere aldilà di noi stessi, di accorgerci degli altri e di incontrare qualcuno davvero. Dovremmo parlare e ascoltare, rivolgendoci, veramente, ad una persona con gentilezza, ossia con quel modo di fare che dà all’altro la sensazione di esserci.
 
Come educatori di Azione Cattolica abbiamo il privilegio e il dovere di guardare negli occhi i ragazzi che ci vengono affidati e di porci… all’altezza del loro cuore.
Per realizzare questo, occorre spostare radicalmente il punto di vista, mettendo “Prima i piccoli”.
Occorre riconoscere ai bambini e ai ragazzi il diritto di essere ascoltati e presi sul serio, di poter “dire la loro” e permettergli di attuare quel progetto che sono. Dovremmo riporre le nostre certezze, indossare una modalità di relazione “umile” ed entrare in punta di piedi nel loro prezioso piccolo/grande mondo.
L’Azione Cattolica ha sempre avuto a cuore i più piccoli, intuendo che l’unica scelta educativa possibile fosse quella di consentire ai bambini, ai ragazzi, ai giovanissimi di essere protagonisti della propria vita.
 
La strada del Sole La strada del Sole
L'eleganza del riccio - Edizioni e/o Prima i piccoli - Editrice Ave
 
         

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti". Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk